Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Lettera del Presidente del Garante, Antonello Soro, al Ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, in tema di sicurezza dell'anagrafe tributaria

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
6954552
Data:
04/02/16

Illustre
Prof. Pier Carlo Padoan
Ministro dell'Economia e delle Finanze

Le scrivo per sottoporre alla Sua attenzione alcuni aspetti problematici, riscontrati recentemente dagli Uffici del Garante, che coinvolgono la sicurezza dell'Anagrafe tributaria, una delle più significative banche dati del Paese per dimensione e rilevanza.

Nell'ambito di alcune specifiche attività di controllo, svolte nei mesi di ottobre e novembre 2015, sono state valutate nel dettaglio le misure adottate in relazione alle procedure di accesso ai dati contenuti nell'Anagrafe.

Dai primi esiti delle suddette attività ispettive sono emerse alcune rilevanti criticità che abbiamo provveduto a segnalare al Direttore dell'Agenzia delle entrate, ma che ritengo necessario portare anche alla Sua attenzione in ragione del ruolo di indirizzo e controllo svolto dal Ministero da Lei diretto nei confronti dell'Agenzia stessa.

Le problematiche, come dettagliatamente indicate nell'allegato alla presente redatto dall'Ufficio preposto, attengono essenzialmente a profili relativi alle misure di sicurezza (con specifico riguardo ai sistemi di controllo sugli accessi e agli alert prodotti; all'applicativo Fiscoline e ai servizi online senza registrazione ed all'archivio dei rapporti finanziari), nonché alla qualità dei dati presenti in Anagrafe tributaria e utilizzati anche per la selezione dei contribuenti ai fini dell'accertamento sintetico.

Considerate le vulnerabilità riscontrate, l'Agenzia delle entrate è stata invitata ad intraprendere nell'immediato ogni utile sforzo per ridurre significativamente i rischi di accessi abusivi e rimuovere celermente gli errori, coerentemente a quanto prescritto nel tempo dall'Autorità.

Nel ringraziarLa sin da ora per l'attenzione che vorrà riservare alle suesposte considerazioni, consapevole delle rilevanti finalità di semplificazione fiscale e di lotta all'evasione perseguite dall'Amministrazione finanziaria, Le porgo i miei più cordiali saluti.

Antonello Soro