Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Caso Buongiorno Vitaminic - Il Garante privacy è in attesa della documentazione - 4 novembre 2004

Caso Buongiorno Vitaminic - Il Garante privacy è in attesa della documentazione

"Non è ancora giunta al Garante privacy la documentazione relativa all’inchiesta giudiziaria resa pubblica ieri e avviata dalla procura di Milano contro la società Buongiorno Vitaminic, per trattamento illecito di dati personali". Ne dà notizia lo stesso Garante, al quale la magistratura milanese e la Guardia di Finanza starebbero per segnalare i comportamenti della società in materia di spamming, cioè di utilizzo illecito di indirizzi e-mail.

"Alcune fonti di stampa attribuivano al Garante l’iniziativa per l’avvio di tale inchiesta. L’inchiesta stessa risulta invece avviata a partire da una denuncia contro Buongiorno Vitaminic presentata da un’altra società direttamente alla magistratura.

Il Garante esaminerà con il dovuto scrupolo e la necessaria tempestività il dossier che gli verrà inviato. Nel frattempo, non anticipa giudizi sull’oggetto dell’inchiesta giudiziaria e, nella sua collegialità, assumerà i necessari provvedimenti".

Roma, 4 novembre 2004