Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

WP 124 - Parere 7/2006 sulla sentenza della Corte di giustizia europea del 30 maggio 2006 nelle cause riunite C-317/04 e C-318/04 relative alla tr...

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1607747
Data:
27/09/06
Argomenti:
Trasferimento dati all'estero , Trasporti pubblici
Tipologia:
Gruppo di lavoro ex Articolo 29

[doc. web n. 1607747]

Parere 7/2006 sulla sentenza della Corte di giustizia europea del 30 maggio 2006 nelle cause riunite C-317/04 e C-318/04 relative alla trasmissione delle schede nominative dei passeggeri (Passenger Name Record, PNR) agli Stati Uniti e sulla necessità urgente di un nuovo accordo
27 settembre 2006 - WP 124

In questo parere, adottato alla vigilia del termine per l´adozione di un nuovo accordo PNR fra UE ed USA, le autorità di protezione dati hanno prospettato le conseguenze di un eventuale vuoto giuridico ricordando i poteri di cui sono investite e che non avrebbero potuto esimersi dall´esercitare in base alle leggi nazionali, in caso di assenza di un´adeguata base giuridica per il trasferimento dei dati come richiesto dalla direttiva. Si chiedeva, inoltre, maggiore chiarezza sul fatto che gli "Undertakings" (Impegni) del Dhs/Cbp (i quali costituiscono parte integrante del "pacchetto" Pnr) continuassero o meno ad essere applicati; infine, veniva lamentata l´inerzia da parte delle autorità statunitensi rispetto al passaggio dal sistema "pull" al "push" nonostante la fattibilità tecnica di tale modifica.

Il 6 ottobre 2006 è stato adottato dalla Commissione e dal Dhs il nuovo testo dell´accordo, poi firmato dal Consiglio Ue il 16 ottobre, che prevede il passaggio dal sistema "pull" al sistema "push" (pur non indicando il termine temporale per l´adeguamento) lasciando invariato l´impianto complessivo. Il Dhs ha accompagnato l´accordo con una lettera che contiene alcune "precisazioni" sull´ambito di applicazione dell´accordo stesso e sull´interpretazione che il Dhs dà di alcune disposizioni.

Quest´ultima lettera ha suscitato numerose perplessità nelle autorità di protezione dati perché in realtà incide, modificandoli, sui principali aspetti regolati negli impegni americani (passaggio al sistema "push", conservazione dei dati, loro successiva comunicazione, aumento dei dati richiedibili).

 

Documento  Parere 7/2006 sulla sentenza della Corte di giustizia europea del 30 maggio 2006 nelle cause riunite C-317/04 e C-318/04 relative alla trasmissione delle schede nominative dei passeggeri (Passenger Name Record, PNR) agli Stati Uniti e sulla necessità urgente di un nuovo accordo - 27 settembre 2006 Parere 7/2006 sulla sentenza della Corte di giustizia europea del 30 maggio 2006 nelle cause riunite C-317/04 e C-318/04 relative alla trasmissione delle schede nominative dei passeggeri (Passenger Name Record, PNR) agli Stati Uniti e sulla necessità urgente di un nuovo accordo - 27 settembre 2006 (40 Kb)