Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Anagrafe tributaria: proroga degli adempimenti - 24 settembre 2009 [1657692]

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1657692
Data:
24/09/09
Argomenti:
Fisco , Anagrafe tributaria
Tipologia:
Prescrizioni del Garante

[doc. web n. 1657692]

vedi anche
[provv. 18 settembre 2008]
[provv. 26 marzo 2009]
[provv. 2 luglio 2009]
[provv. 17 luglio 2009]
[provv. 23 luglio 2009 "3270 enti esterni"]
[provv. 23 luglio 2009 "Siatel"]

Anagrafe tributaria: proroga degli adempimenti - 24 settembre 2009

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza del prof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti, vice presidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato, componenti e del dott. Filippo Patroni Griffi, segretario generale;

VISTO il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196);

VISTO il provvedimento del 18 settembre 2008, con il quale il Garante ha prescritto all´Agenzia delle entrate una serie di misure e accorgimenti necessari al fine di porre rimedio alle carenze riscontrate e di incrementare i livelli di sicurezza degli accessi all´anagrafe tributaria da parte dei soggetti esterni all´amministrazione finanziaria, fornendo riscontro a questa Autorità circa la loro attuazione al decorso dei termini ivi stabiliti;

VISTO il provvedimento del 26 marzo 2009, con il quale il Garante ha prorogato alcuni termini relativi alle misure prescritte con il provvedimento del 18 settembre 2008 e, nelle more dell´attuazione delle stesse, ha individuato ulteriori prescrizioni in relazione all´utilizzo dell´applicativo Siatel per accedere all´anagrafe tributaria;

VISTO il provvedimento del 2 luglio 2009, con il quale il Garante ha prorogato al 30 settembre 2009 l´adozione delle prescrizioni impartite con il provvedimento del 18 settembre 2008 in ordine ai collegamenti all´anagrafe tributaria tramite web service in essere con Inps, Inpdap, Avcp e Enpals;

VISTO il provvedimento del 17 luglio 2009, con il quale il Garante ha disposto che il collegamento denominato "3270 enti esterni" con l´Inps potesse essere ripristinato fino al 30 settembre 2009, in attesa di individuare procedure di accesso idonee a offrire le garanzie già prescritte dal Garante nel provvedimento del 18 settembre 2008;

VISTO il provvedimento del 23 luglio 2009, con il quale il Garante ha disposto che il collegamento denominato "3270 enti esterni" con le camere di commercio e l´Agea potesse essere ripristinato fino al 30 settembre 2009, in attesa di individuare procedure di accesso idonee a offrire le garanzie già prescritte dal Garante nel provvedimento del 18 settembre 2008;

VISTO il provvedimento del 23 luglio 2009, con il quale è stato prorogato al 30 ottobre 2009 il termine per la disattivazione delle utenze dell´applicativo Siatel riferite all´attività svolta dagli uffici anagrafe di 332 comuni;

VISTA la nota dell´Agenzia delle entrate del 23 settembre 2009 con la quale è stato rappresentato che:

- in attesa di definire le procedure di accesso all´anagrafe tributaria idonee a offrire le garanzie già prescritte dal Garante nel provvedimento del 18 settembre 2008, occorre consentire fino al 30 novembre 2009 gli accessi all´anagrafe tributaria effettuati tramite web service da parte di Inps, Inpdap, Enpals e Avcp, nonché quelli realizzati attraverso il collegamento denominato "3270 enti esterni" da parte di Inps, camere di commercio e Agea;

- una parte dei comuni che accedono all´anagrafe tributaria attraverso l´applicativo Siatel (individuati nell´allegato 1), pur avendo fornito riscontro di aver avviato la revisione delle utenze ai sensi del predetto provvedimento del Garante del 26 marzo 2009, non hanno ancora completato correttamente la procedura;

- come già previsto nel provvedimento del Garante del 23 luglio 2009, anche al fine di evitare gravi ricadute sull´attività di aggiornamento ed allineamento delle banche dati comunali e dell´anagrafe tributaria, è necessario consentire fino al 30 ottobre 2009 lo svolgimento delle sole funzioni connesse alle attività svolte dagli uffici demografici dei comuni indicati nell´allegato alla suddetta nota, lasciando attive le utenze Siatel riferite alle attività anagrafiche; decorso tale termine, verranno disattivate tutte le utenze Siatel dei comuni che non avranno completato correttamente la procedura;

CONSIDERATA la rilevanza delle finalità istituzionali perseguite con i predetti collegamenti all´anagrafe tributaria e la complessità delle intraprese procedure di adeguamento alle prescrizioni contenute nei provvedimenti del Garante del 18 settembre 2008 e del 26 marzo 2009;

RILEVATA altresì l´esigenza di effettuare un ampio e approfondito esame in merito all´idoneità delle nuove procedure di accesso all´anagrafe tributaria volte a sostituire i web service in precedenza utilizzati, nonché il collegamento denominato "3270 enti esterni";

VISTE le osservazioni dell´Ufficio formulate dal segretario generale ai sensi dell´art. 15 del regolamento del Garante n. 1/2000;

Relatore il prof. Francesco Pizzetti;

TUTTO CIÒ PREMESSO IL GARANTE:

ai sensi dell´art. 154, comma 1, lett. c) del Codice, preso atto della richiesta formulata dall´Agenzia delle entrate con la nota del 23 settembre 2009, dispone che:

1) gli accessi all´anagrafe tributaria effettuati tramite web service da parte di Inps, Inpdap, Enpals e Avcp, siano consentiti fino al 30 novembre 2009. Al termine di tale periodo, l´Agenzia deve assicurare che l´accesso di tali enti all´anagrafe tributaria avvenga unicamente con procedure di accesso idonee a offrire le garanzie già prescritte dal Garante nel provvedimento del 18 settembre 2008, fornendone contestualmente documentato riscontro all´Autorità;

2) il collegamento all´anagrafe tributaria denominato "3270 enti esterni" da parte di Inps, camere di commercio e Agea sia consentito fino al 30 novembre 2009. Al termine di tale periodo, l´Agenzia deve assicurare che l´accesso di tali enti all´anagrafe tributaria avvenga unicamente con procedure di accesso idonee a offrire le garanzie già prescritte dal Garante nel provvedimento del 18 settembre 2008, fornendone contestualmente documentato riscontro all´Autorità;

3) entro il 30 ottobre 2009, devono essere disattivate anche le utenze dell´applicativo Siatel riferite alle attività anagrafiche dei comuni, diverse da quelle degli amministratori locali, che a tale data non avranno dichiarato all´Agenzia di aver completato l´attività di verifica sull´attualità di ciascuna delle utenze attive; l´Agenzia, entro il 5 ottobre 2009, deve informare i comuni individuati nell´allegato 1 della predetta nota del 23 settembre 2009, anche in via telematica e attraverso gli amministratori locali degli stessi, indicando i canali e le modalità da utilizzare per l´invio del predetto riscontro delle verifiche effettuate. L´adempimento di tali attività deve essere puntualmente documentato dall´Agenzia all´Autorità.

Roma, 24 settembre 2009

IL PRESIDENTE
Pizzetti

IL RELATORE
Pizzetti

IL SEGRETARIO GENERALE
Patroni Griffi