Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Pubblicazione di atti e delibere sul sito web dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture - 26 novembre 2...

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1681500
Data:
26/11/09
Argomenti:
Pubblica Amministrazione , Autorità indipendenti , e-Government
Tipologia:
Parere del Garante

[doc. web n. 1681500]

Pubblicazione di atti e delibere sul sito web dell´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture  - 26 novembre 2009

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Nella riunione odierna, in presenza del prof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti, vice presidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato, componenti, e del dott. Filippo Patroni Griffi, segretario generale;

Visto il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196);

Vista la richiesta presentata dall´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture in data 16 settembre 2009 (prot. n. 53463/09/SSGG/UAG);

Vista la documentazione in atti;

Viste le osservazioni dell´Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell´art. 15 del regolamento del Garante, n. 1/2000;

Relatore il dott. Giuseppe Chiaravalloti;

PREMESSO

L´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture ha sottoposto all´attenzione del Garante, al fine di acquisirne il parere, uno schema di regolamento per la pubblicazione sul sito web istituzionale di propri atti.

Nella nota di trasmissione del documento in esame è stato evidenziato che la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e sul proprio sito web delle delibere dell´Autorità, riguardanti questioni di interesse generale o soluzioni di questioni di massima, è espressamente prevista dalla legge (art. 8, comma 5, d.lg. 12 aprile 2006, n.163).

In tale quadro, lo schema di regolamento in esame intende disciplinare le modalità della pubblicazione degli atti di regolazione e delle delibere sul sito web istituzionale, con riferimento alla diffusione dei dati personali ivi contenuti, nel rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali.

In particolare, nello schema è previsto che le delibere di interesse generale vengano pubblicate complete dei dati identificativi dei soggetti interessati, ma oscurate degli eventuali dati sensibili e/o giudiziari, e che rimangano visibili per cinque anni, decorsi i quali saranno accessibili solamente nella versione massimata.

Con riferimento, invece, all´eventuale decisione del Consiglio dell´Autorità di pubblicare delibere non aventi interesse generale, è previsto che siano sottratti alla pubblicazione i dati personali non pertinenti o eccedenti rispetto al fine di rendere conoscibili le delibere suddette.

In ossequio ai principi di pertinenza e non eccedenza nel trattamento dei dati personali, lo schema di regolamento reca, altresì, disposizioni relative alla comunicazione di atti o provvedimenti dell´Autorità ai privati in modo da limitarne l´ambito ai soli dati personali riferiti ai singoli soggetti, specie nei casi in cui un determinato atto contenga il riferimento a più soggetti coinvolti in procedimenti distinti.

OSSERVA

Lo schema di regolamento in esame disciplina il regime di diffusione sul sito web dell´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture degli atti contenenti informazioni personali in termini conformi alla normativa in materia di protezione dei dati personali, in relazione alle modalità individuate per garantire il rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza nel trattamento dei dati rispetto alle finalità perseguite.

Deve ritenersi ragionevole, in particolare, nell´ambito dell´autonoma valutazione effettuata dall´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture, l´individuazione del periodo di cinque anni di pubblicazione delle delibere di interesse generale complete dei dati identificativi dei soggetti interessati, ma oscurate degli eventuali dati sensibili e/o giudiziari e la previsione che decorso tale periodo, saranno accessibili solamente nella versione massimata.

Il Garante non ha, pertanto, rilievi da formulare e prende atto positivamente del predetto schema di regolamento.

TUTTO CIÒ PREMESSO IL GARANTE

prende atto positivamente dello schema di regolamento dell´Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture riguardante le modalità della pubblicazione degli atti di regolazione e delle delibere sul sito web istituzionale.

Roma, 26 novembre 2009

IL PRESIDENTE
Pizzetti

IL RELATORE
Chiaravalloti

IL SEGRETARIO GENERALE
Patroni Griffi