Diritti interna

Doveri interna

Search Form Portlet

ricerca avanzata

g-docweb-display Portlet

Rilevazione impronte digitali in un liceo di Roma. Il Garante apre un'istruttoria

Il Garante per la protezione dei dati personali ha aperto un'istruttoria a seguito di una segnalazione nella quale si lamenta che presso un liceo di Roma sarebbe stata effettuata una raccolta di dati biometrici di alcuni docenti finalizzata all'installazione di un sistema di rilevazione delle presenze del personale.

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
2058427
Data:
12/10/12
Argomenti:
Lavoro , Videosorveglianza , Scuola , Impronte digitali
Tipologia:
Comunicato stampa

[vedi anche Newsletter del 23 ottobre 2012]

Rilevazione impronte digitali in un liceo di Roma. Il Garante apre un´istruttoria 

Il Garante per la protezione dei dati personali ha aperto un´istruttoria a seguito di una segnalazione nella quale si lamenta che presso un liceo di Roma sarebbe stata effettuata una raccolta di dati biometrici di alcuni docenti finalizzata all´installazione di un sistema di rilevazione delle presenze del personale. Nella segnalazione si lamenta inoltre la presenza di telecamere di sorveglianza posizionate senza alcuna comunicazione al personale.

L´Autorità ha quindi chiesto al Dirigente dell´istituto scolastico di comunicare notizie utili alla valutazione del caso, al fine di verificare il rispetto delle procedure previste per legge riguardo all´installazione dei dispositivi biometrici e la liceità del trattamento dei dati dei dipendenti alla luce dei principi di necessità, proporzionalità e pertinenza.

Per quanto riguarda la rilevazione delle impronte digitali l´Autorità intende verificare, in particolare, se il trattamento dei dati biometrici sia stato effettivamente svolto, l´eventuale data di inizio e i soggetti nei confronti dei quali sarebbe stato effettuato, le caratteristiche tecniche e le ragioni che ne hanno determinato l´adozione. Con riferimento invece al sistema di videosorveglianza l´Autorità vuole accertare il rispetto del provvedimento generale del 2010 e della normativa posta a tutela dei lavoratori.

Roma, 12 ottobre 2012