g-docweb-display Portlet

La scomparsa di Stefano Rodotà - Dichiarazione di Antonello Soro, Presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali

Stampa Stampa Stampa
PDF Trasforma contenuto in PDF
Dichiarazione di Antonello Soro, Presidente dell´Autorità Garante per la protezione dei dati personali
 
"La morte di Stefano Rodotà - proprio nel ventennale della legge sulla privacy da Lui fortemente voluta – è una perdita incolmabile, in particolare per l´Autorità che egli per primo ha presieduto e per la quale continua a rappresentare un punto di riferimento insostituibile. 
Il nostro Paese - e non solo - deve a Lui molto, quasi tutto, di quel diritto fondamentale alla protezione dei dati personali, che rappresenta sempre di più la garanzia di libertà nella società digitale.
 
Personalmente perdo un amico indimenticabile"
 
Roma, 23 giugno 2017

Scheda

Doc-Web
6536783
Data
23/06/17

Tipologia

Interviste e interventi