Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Parere su una istanza di accesso civico - 18 agosto 2017 [6969198]

 

Vedi anche provv. nn. 360 del 10 agosto 2017 e 364 del 1 settembre 2017

 

[doc. web n. 6969198]

Parere su una istanza di accesso civico - 18 agosto 2017

Registro dei provvedimenti
n. 361 del 18 agosto 2017

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Visto l´art. 154, comma 1, lett. g), del Codice in materia di protezione dei dati personali - d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (di seguito "Codice");

Vista la richiesta di parere del Responsabile del Servizio Associato Anticorruzione e trasparenza dell´Unione Pedemontana Parmense, presentata ai sensi dell´art. 5, comma 7, del d. lgs. n. 33 del 14 marzo 2013 recante «Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni»;

Considerato che il predetto art. 5, comma 7, prevede che il Garante si pronunci entro il termine di dieci giorni dalla richiesta;

Ritenuto che il breve lasso di tempo per rendere il previsto parere non permetta allo stato la convocazione in tempo utile del Collegio del Garante;

Ritenuto quindi che ricorrano i presupposti per l´applicazione dell´art. 5, comma 8, del Regolamento n. 1/2000 sull´organizzazione e il funzionamento dell´ufficio del Garante, il quale prevede che «Nei casi di particolare urgenza e di indifferibilità che non permettono la convocazione in tempo utile del Garante, il presidente può adottare i provvedimenti di competenza dell´organo, i quali cessano di avere efficacia sin dal momento della loro adozione se non sono ratificati dal Garante nella prima riunione utile, da convocarsi non oltre il trentesimo giorno»;

Vista la documentazione in atti;

PREMESSO

Con la nota in atti, il Responsabile del Servizio Associato Anticorruzione e trasparenza dell´Unione Pedemontana Parmense ha chiesto al Garante il parere previsto dall´art. 5, comma 7, del d. lgs. n. 33 del 14 marzo 2013, nell´ambito del procedimento relativo a una richiesta di riesame presentata dalla  XX sul provvedimento relativo a un´istanza di accesso civico del Comune di Collecchio, facente parte della predetta Unione.

La predetta richiesta di accesso civico aveva a oggetto la «copia in forma riassuntiva oppure nel formato detenuto da questa amministrazione, contenente i dati del committente, descrizione dell´intervento, località del cantiere, tecnico progettista, delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (SCIA) e delle Comunicazioni Inizio Attività Asseverata (CILA) concernenti l´attività degli interventi edili da attuarsi nel territorio comunale, presentate dall´01/05/2017 al 31/05/2017».

OSSERVA

Il caso sottoposto all´attenzione del Garante è identico, in relazione sia all´oggetto che al soggetto richiedente l´accesso civico ( XX), a quello per il quale è stato reso il parere contenuto nel provvedimento n. 360 del 10/8/2017, richiesto dal Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza di un altro Comune.

Si rinvia, pertanto, alle osservazioni contenute del predetto parere – allegato al presente atto – che qui si intendono richiamate integralmente.

TUTTO CIÒ PREMESSO IL GARANTE

esprime parere nei termini suesposti in merito alla richiesta del Responsabile del Servizio Associato Anticorruzione e trasparenza dell´Unione Pedemontana Parmense ai sensi dell´art. 5, comma 7, del d. lgs. n. 33/2013.

Roma, 18/8/2017

IL PRESIDENTE
Soro