Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Provvedimento del 16 novembre 2017 [7489281]

Inammissibile

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
7489281
Data:
16/11/17
Tipologia:
Decisione su ricorso

[doc. web n. 7489281]

Provvedimento del 16 novembre 2017

Registro dei provvedimenti
n. 489 del 16 novembre 2017

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, alla presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vicepresidente, della prof.ssa Licia Califano, della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici, componenti e del dott. Giuseppe Busia, segretario generale;

VISTO il ricorso presentato a questa Autorità il 26 settembre 2017 da XX nei confronti dell´Agenzia di Tutela della Salute della città Metropolitana di Milano (di seguito, "ATS Milano"), con il quale il ricorrente, relativamente a fatti avvenuti il 23 ottobre 2015, in occasione di una richiesta di soccorso per un proprio familiare, ha chiesto:

- le audioregistrazioni delle chiamate telefoniche, precisando che le stesse "sono da intendere come documenti amministrativi con rappresentazione elettromagnetica";

- di poter nuovamente esaminare l´annotazione medica riferita ad una telefonata delle ore 7.25 "già visionata", nonché il Registro dell´annotazione di altra telefonata avvenuta alle ore 5.15;

- di esaminare le pagine del registro dove sarebbe dovuta comparire l´annotazione medica relativa all´audioregistrazione della telefonata delle ore 6.14;

RILEVATO che le istanze contenute nell´atto di ricorso risultano in effetti dirette ad ottenere copia dei documenti amministrativi detenuti dalla resistente e, pertanto, non possono reputarsi quali istanze legittimamente esercitabili ai sensi dell´art. 7 del Codice, dovendo semmai ricondurle alla diversa disciplina di cui agli artt. 22 e ss. della legge 7 agosto 1990, n. 241;

RITENUTO, alla luce di quanto sopra esposto, di dover dichiarare il ricorso inammissibile ai sensi dell´art. 148, comma 1, del Codice;

VISTA la documentazione in atti;

VISTI gli artt. 145 e ss. del Codice;

VISTE le osservazioni dell´Ufficio formulate dal segretario generale ai sensi dell´art. 15 del regolamento del Garante n. 1/2000;

RELATORE la dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici;

TUTTO CIÒ PREMESSO IL GARANTE:

dichiara inammissibile il ricorso.

Ai sensi degli artt. 152 del Codice e 10 del d.lgs. 1° settembre 2011, n. 150, avverso il presente provvedimento può essere proposta opposizione all´autorità giudiziaria ordinaria, con ricorso depositato al tribunale ordinario del luogo ove ha la residenza il titolare del trattamento dei dati, entro il termine di trenta giorni dalla data di comunicazione del provvedimento stesso, ovvero di sessanta giorni se il ricorrente risiede all´estero.

Roma, 16 novembre 2017

IL PRESIDENTE
Soro

IL RELATORE
Bianchi Clerici

IL SEGRETARIO GENERALE
Busia