Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Il Garante privacy presenta la Relazione annuale. Il 7 maggio alla Camera dei Deputati. Il bilancio del settennato del Collegio presieduto da Antonello Soro

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
9104297
Data:
03/05/19
Tipologia:
Comunicato stampa

Il Garante privacy presenta la Relazione annuale
Il 7 maggio alla Camera dei Deputati. Il bilancio del settennato del Collegio presieduto da Antonello Soro

L'Autorità Garante per la protezione dei dati personali (composta da Antonello Soro, Augusta Iannini, Giovanna Bianchi Clerici, Licia Califano) presenta il giorno 7 maggio, alle ore 11,00, presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati (Piazza di Monte Citorio), la Relazione sull'attività svolta nel 2018.

La Relazione chiude il settennato del Collegio presieduto da Antonello Soro e illustra i diversi fronti sui quali è stata impegnata in questi anni l'Autorità. La Relazione fa inoltre il punto sullo stato di attuazione della legislazione in materia, anche alla luce del nuovo Regolamento Ue, e indica i nuovi scenari che si aprono per la protezione dei dati personali.

La cerimonia avverrà alla presenza dei Presidenti di Camera e Senato, di Ministri, rappresentanti del Parlamento, delle Istituzioni, del mondo dell'impresa e delle associazioni di categoria.

L’evento sarà tramesso in diretta streaming sul sito della Camera e in diretta tv su Rai Tre.

NOTA PER I GIORNALISTI

Le richieste di accredito per i giornalisti (comprensive di testata e tessera dell’Ordine dei giornalisti) e quelle per i fotografi e i cineoperatori (comprensive di testata, qualifica professionale, nome, cognome, luogo e data di nascita) dovranno essere inviate all’ufficio stampa del Garante per la privacy all’indirizzo e-mail ufficiostampa@gpdp.it (per informazioni contattare il numero di telefono 06 696772751).

Se si è in possesso di account del sistema di accrediti della Camera dei deputati utilizzare la normale prassi di accreditamento.

Agli uomini è richiesto di indossare giacca e cravatta.

Roma, 3 maggio 2019