Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Parere sullo schema di decreto del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli in tema di regole tecniche per la produzione dei sistemi di gioco VLT - 24 luglio 2019 [9126407]

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
9126407
Data:
24/07/19
Argomenti:
Tessera sanitaria , Minimizzazione
Tipologia:
Parere del Garante

[doc. web n. 9126407]

Parere sullo schema di decreto del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli in tema di regole tecniche per la produzione dei sistemi di gioco VLT - 24 luglio 2019

Registro dei provvedimenti
n.  151 del 24 luglio 2019

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Nella riunione odierna, in presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vicepresidente, della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici e della prof.ssa Licia Califano, componenti, e del dott. Giuseppe Busia, segretario generale;

Visto il Regolamento (Ue) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati), di seguito Regolamento;

Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante il Codice in materia di protezione dei dati personali, così come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, recante “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE”, di seguito Codice;

Visto l’art. 9-quater del decreto legge 12 luglio 2018, n. 87, convertito con modificazioni dalla legge 9 agosto 2018, n. 96 recante “Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese” che recita “L’accesso agli apparecchi di intrattenimento di cui all’articolo 110, comma 6 lettere a) e b), del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, è consentito esclusivamente mediante l’utilizzo della tessera sanitaria al fine di impedire l’accesso ai giochi da parte dei minori. Dal 1° gennaio 2020 gli apparecchi di cui al presente comma privi di meccanismi idonei a impedire ai minori di età l'accesso al gioco devono essere rimossi dagli esercizi. La violazione della prescrizione di cui al secondo periodo è punita con la sanzione amministrativa di euro 10.000 per ciascun apparecchio”;

Vista la richiesta di parere del 5 luglio 2019, modificata in data 23 luglio 2019, da parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, sullo schema di decreto del Direttore, attuativo del citato art. 9-quater, di modifica delle regole tecniche per la produzione dei sistemi di gioco VLT di cui all’articolo 110, comma 6 lettera b) del T.U.L.P.S. (Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773), approvate con determinazione del Vicedirettore dell’Agenzia - Area monopoli del 4 aprile 2017, corredato della relativa valutazione di impatto redatta ai sensi dell’art. 35 del Regolamento;

Viste le interlocuzioni intercorse con i rappresentati dell’Agenzia al fine di individuare le opportune garanzie per rendere conforme al Regolamento il trattamento effettuato da parte dei concessionari in attuazione dell’art. 9-quater, ricercando soluzioni che potessero conciliare le esigenze del controllo con quelle della tutela dei dati personali;

Rilevato che, in esito alle predette interlocuzioni, l’Agenzia, al fine garantire ai produttori la possibilità di effettuare le modifiche tecniche degli apparecchi VLT entro il termine previsto per l’entrata in vigore della norma di legge, ha trasmesso una nuova versione dello schema, prevedendo, nel rispetto dei principi di minimizzazione e di privacy by design e by default, che:

- le modalità di accertamento della maggiore età avvengano mediante l’estrazione delle informazioni registrate nelle prime due tracce della banda magnetica della tessera sanitaria (codice fiscale ed identificativo della tessera) senza che le stesse siano memorizzate nelle banche dati del sistema di gioco VLT;

- dopo aver constatato la correttezza formale del codice fiscale e dell’identificativo della tessera, la verifica della maggiore età del giocatore sia effettuata confrontando la data corrente con quella estratta dal codice fiscale della tessera sanitaria;

- siano previsti meccanismi idonei ad impedire l’avvio di una sessione di gioco in tutti i casi in cui non sia accertata la maggiore età del giocatore tramite lettura della tessera sanitaria;

- siano introdotte soluzioni tecniche in grado di visualizzare a video la presenza/assenza della tessera sanitaria nell’apposito dispositivo di lettura e l’esito della verifica della maggiore età del giocatore e che, al termine di ciascuna sessione di gioco, sia necessario procedere ad un nuova verifica della maggiore età del giocatore per consentire l’accesso al gioco;

Ritenuto, pertanto, che, per i profili di competenza, sullo schema di decreto sottoposto a parere non vi sono rilievi da formulare;

Vista la documentazione in atti;

Viste le osservazioni dell’Ufficio formulate dal segretario generale ai sensi dell’art. 15 del regolamento del Garante n. 1/2000;

Relatore il dott. Antonello Soro;

TUTTO CIO’ PREMESSO IL GARANTE

ai sensi dell’art. 36, § 4, del Regolamento, esprime parere favorevole sullo schema di decreto del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, attuativo dell’art. 9-quater del decreto legge 12 luglio 2018, n. 87, di modifica delle regole tecniche per la produzione dei sistemi di gioco VLT di cui all’articolo 110, comma 6 lettera b) del T.U.L.P.S., approvate con determinazione del Vicedirettore dell’Agenzia - Area monopoli del 4 aprile 2017.

Roma, il 24 luglio 2019

IL PRESIDENTE
Soro   

IL RELATORE
Soro

IL SEGRETARIO GENERALE
Busia