Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Allegato C. Trattamenti non occasionali effettuati in ambito giudiziario o per fini di polizia

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
1557209
Tipologia:
Allegato al Codice

Codice in materia di protezione dei dati personali
C. Trattamenti non occasionali effettuati in ambito giudiziario o per fini di polizia
(Artt. 46 e 53 del Codice)

 

Ai sensi dell'art. 46, comma 2, del Codice, primo periodo, con decreto del Ministro della giustizia sono individuati, nell'allegato C) al Codice, i trattamenti non occasionali di cui all'articolo 46, comma 1, del Codice, effettuati con strumenti elettronici, relativamente a banche di dati centrali od oggetto di interconnessione tra più uffici o titolari. Tale decreto non è ancora adottato.

 

Ai sensi dell'art. 46, comma 2, del Codice, secondo periodo, i provvedimenti con cui il Consiglio superiore della magistratura e gli altri organi di autogoverno individuano i medesimi trattamenti da essi effettuati sono riportati nell'allegato C) con decreto del Ministro della giustizia. Tali provvedimenti no sono ancora adottati.

 

Ai sensi dell'art. 53, comma 3, del Codice, con decreto adottato dal Ministro dell'interno, previa comunicazione alle  competenti Commissioni parlamentari, sono individuati, nell'allegato C) al codice, i  trattamenti  non occasionali di cui al comma 2 del Codice effettuati con strumenti elettronici  e i relativi titolari. Il decreto - di cui si riporta di seguito testo - è stato adottato in data 24 maggio 2017.

MINISTERO DELL'INTERNO
DECRETO 24 maggio 2017


Individuazione dei  trattamenti  di  dati  personali  effettuati  dal Centro elaborazione dati del Dipartimento della pubblica sicurezza  o da Forze di polizia sui dati destinati a confluirvi, ovvero da organi di pubblica sicurezza o altri soggetti pubblici nell'esercizio  delle attribuzioni conferite da disposizioni di  legge  o  di  regolamento, effettuati con  strumenti  elettronici  e  i  relativi  titolari,  in attuazione dell'articolo 53, comma  3,  del  decreto  legislativo  30 giugno 2003, n. 196. (17A04275)

(GU n.145 del 24-6-2017 - Suppl. Ordinario n. 33)

IL MINISTRO DELL'INTERNO

Vista la legge 1° aprile 1981, n. 121, recante  «Nuovo  ordinamento dell'Amministrazione   della   pubblica   sicurezza»   e   successive modificazioni e, in particolare, gli articoli 6, 7, 8, 9,  10,  11  e 12;

Vista  la  legge  26  marzo  2001,  n.  128,  recante   «Interventi legislativi in materia di tutela della sicurezza dei cittadini» e, in particolare, l'art. 21;

Visto il decreto  legislativo  30  giugno  2003,  n.  196,  recante «Codice  in materia  di  protezione  dei  dati  personali»   e,   in particolare, l'art. 53, il quale ai commi 2 e 3  stabilisce  che  con decreto adottato dal Ministro dell'interno, previa comunicazione alle competenti Commissioni parlamentari, sono  individuati  nell'allegato C)  al  Codice  in  materia  di  protezione  dei  dati  personali   i trattamenti non occasionali di dati personali ed i relativi titolari, effettuati con strumenti elettronici dal Centro elaborazione dati del Ministero dell'interno o da Forze di polizia  sui  dati  destinati  a confluirvi, ovvero da organi di pubblica sicurezza o  altri  soggetti pubblici nell'esercizio delle attribuzioni conferite da  disposizione di legge o di regolamento, per le finalita'  di  polizia  di  cui  al comma 1 del medesimo articolo;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1982,  n. 378, recante «Approvazione del regolamento concernente  le  procedure di raccolta, accesso,  comunicazione,  correzione,  cancellazione  ed integrazione dei dati e delle informazioni, registrati negli  archivi magnetici del Centro elaborazione dati di cui all'art. 8 della  legge 1° aprile 1981, n. 121»;

Considerata la necessita'  di  dare  attuazione  alle  disposizioni dell'art. 53, comma 3, del decreto legislativo  30  giugno  2003,  n. 196;

Acquisito  il  parere  del  Garante  per  la  protezione  dei  dati personali, ai sensi dell'art. 154, comma 4, del  decreto  legislativo n. 196 del 2003, espresso in data 23 febbraio 2017;

Viste le comunicazioni alle competenti Commissioni della Camera dei deputati e del  Senato  della  Repubblica,  effettuate  con  note  n. DPR/II/XVII/D285/17 in data 3 maggio 2017;

Decreta:

Art. 1
Oggetto e ambito di applicazione

1. Il presente decreto individua nell'allegato  C)  del  Codice  in materia di protezione dei dati personali,  adottato  con  il  decreto legislativo n. 196 del 2003, i  trattamenti  di  dati  personali  non occasionali,  e  i  relativi  titolari,  effettuati   con   strumenti elettronici, per le finalita' di polizia di cui all'art. 53, comma 1, del predetto decreto legislativo, dal Centro  elaborazione  dati  del Ministero dell'interno o da Forze di  polizia  relativamente  a  dati destinati a confluirvi, ovvero da  organi  di  pubblica  sicurezza  o altri soggetti pubblici nell'esercizio delle  attribuzioni  conferite
da disposizione di legge o di regolamento.

Art. 2
Individuazione dei trattamenti di dati personali

1. I trattamenti di dati personali di cui all'art. 1 e  i  relativi titolari  sono  individuati  nelle  n.  64   schede   allegate,   che costituiscono parte integrante del presente decreto.

Art. 3
Clausola di invarianza finanziaria

1. Dal presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori  oneri a carico della finanza pubblica.

Il  presente  decreto  sara'  trasmesso  ai  competenti  organi  di controllo e pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica italiana.

Roma, 24 maggio 2017

Il Ministro: Minniti

Registrato alla Corte dei conti il 16 giugno 2017
Interno, foglio n. 1429

Allegato

 


 

ALLEGATI

  • Allegato A.1. Codice di deontologia - Trattamento dei dati personali nell'esercizio dell'attività giornalistica
  • Allegato A.2. Codici di deontologia - Trattamento dei dati personali per scopi storici
  • Allegato A.3. Codice di deontologia - Trattamento dei dati personali a scopi statistici in ambito Sistan
  • Allegato A.4. Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali per scopi statistici e scientifici english version
  • Allegato A.5. Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti english version
  • Allegato A.6. Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali effettuati per svolgere investigazioni difensive english version
  • Allegato A.7. Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale
  • Allegato B. Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza