Salta al contenuto

DIRITTI E PREVENZIONE > COME TUTELARE LA TUA PRIVACY

ricerca avanzata

Parere sullo schema di regolamento concernente il trattamento dei dati sensibili e giudiziari effettuati presso l’Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche - 26 luglio 2017 [6819856]

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
6819856
Data:
26/07/17
Argomenti:
Dati sensibili , Dati giudiziari
Tipologia:
Parere del Garante

[doc. web n. 6819856]

Parere sullo schema di regolamento concernente il trattamento dei dati sensibili e giudiziari effettuati presso l'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche - 26 luglio 2017

Registro dei provvedimenti
n. 341 del 26  luglio 2017

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Nella riunione odierna, in presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vice presidente, della prof.ssa Licia Califano e della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici, componenti e del dott. Giuseppe Busia, segretario generale;

Visto il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, di seguito "Codice") e, in particolare, gli artt. 20, comma 2, 21, comma 2, e 154, comma 1, lett. g);

Visto il decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, recante norme sul Sistema statistico nazionale;

Visto il codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale (Allegato A3 al Codice);

Vista la richiesta di parere sullo schema di regolamento concernente il trattamento dei dati sensibili e giudiziari effettuati presso l'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (già Istituto  per  lo  sviluppo  della formazione  professionale  dei  lavoratori, Isfol) che modifica il precedente, approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 4 del 22.04.2008;

Vista la documentazione in atti;

Viste le osservazioni dell'Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell'art. 15 del regolamento del Garante, n. 1/2000;

Relatore la prof.ssa Licia Califano;

PREMESSO:

L'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (di seguito Inapp) ha chiesto il parere del Garante in ordine a uno schema di regolamento concernente i trattamenti dei dati sensibili e giudiziari effettuati dall'Istituto, volto a modificare il precedente, approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 4 del 22.04.2008 (cfr., al riguardo, il parere del Garante del 26 aprile 2007, doc. web n. 1407772, in www.garanteprivacy.it).

L'esigenza di modificare tale regolamento deriva, in particolare, dalla necessità di inserire una nuova scheda (scheda 3) relativa al trattamento di dati personali per scopi statistici effettuato nell'ambito del Sistema statistico nazionale per lo svolgimento dell'Indagine Sociale Europea (ESS), anno 2017, che, in ragione delle modalità di programmazione, non è stato possibile inserire nel Programma statistico nazionale 2017-2019, ma solo nel relativo Aggiornamento 2018-2019, con riferimento alla rilevazione per all'anno 2019.

Nella predetta scheda 3, è stata, pertanto, inserita una dettagliata descrizione del trattamento che l'Istituto intende effettuare per la realizzazione dell'Indagine Sociale Europea del 2017, nella quale sono individuati i tipi di dati sensibili trattati (dati idonei a rivelare l'origine etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute) e le operazioni eseguibili. In particolare, si evidenzia che, per la conduzione dell'Indagine Sociale Europea, riferita a tutti gli individui di età superiore ai 14 anni residenti in Italia, è prevista la raccolta dei dati presso gli interessati  su base volontaria, con l'adozione di idonee cautele in caso di soggetti rispondenti minorenni. In ogni caso, i dati sono resi anonimi al termine del trattamento statistico.

Con l'occasione, l'Istituto ha altresì provveduto ad aggiornare le schede 1 e 2 del precedente Regolamento, nonché a sostituire, ai sensi dell'art. 10, comma 3-bis, del d.lgs 14 settembre 2015, n. 150, la vecchia denominazione dell'Istituto con la nuova, fermo restando che gli ulteriori lavori condotti dall'Inapp che prevedono il trattamento di dati personali, anche sensibili e giudiziari, per scopi statistici effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale sono inseriti all'interno del PSN.

Sullo schema di regolamento in esame, che tiene conto delle indicazioni fornite dall'Ufficio ai rappresentanti dell'Istituto, non vi sono rilievi da formulare, considerato che non presenta criticità sotto il profilo della protezione dei dati personali.

TUTTO CIÒ PREMESSO IL GARANTE

ai sensi degli artt. 20, comma 2, 21, comma 2, e 154, comma 1, lett. g), del Codice esprime parere favorevole in ordine allo schema di regolamento concernente il trattamento dei dati sensibili e giudiziari effettuati presso l'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche, che modifica il precedente, approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 4 del 22.04.2008.

Roma, 26 luglio 2017

IL PRESIDENTE
Soro

IL RELATORE
Califano

IL SEGRETARIO GENERALE
Busia