g-docweb-display Portlet

Intercettazioni: precisazione Garante su sanzioni pecuniarie - 4 luglio 2006

Stampa Stampa Stampa
PDF Trasforma contenuto in PDF

Intercettazioni: precisazione Garante su sanzioni pecuniarie

Il Presidente del Garante, con riferimento a quanto riportato dalle agenzie di stampa circa la proposta di consentire all´Autorità di comminare sanzioni pecuniarie significative a fronte di abusi gravi nella pubblicazione nella pubblicazione delle intercettazioni,  precisa innanzitutto che ha inteso sottolineare la necessità di evitare sanzioni penali a carico dei giornalisti.

É auspicabile, invece, consentire all´Autorità di comminare sanzioni amministrative più significative, almeno nei casi più gravi.

Riferendosi poi al dibattito in corso nel Paese e anche all´interno della stessa Autorità su chi debba essere l´eventuale destinatario delle sanzioni, ha prefigurato l´opportunità che esse non siano soltanto a carico del singolo giornalista, ma riguardino anche chi ha la responsabilità delle scelte  giornalistiche ed editoriali.

Ciò ad impedire che le ragioni di mercato prevalgano sulla professionalità del giornalista, evitando,  altresì ogni indebita censura.

Roma, 4 luglio 2006

Scheda

Doc-Web
1303901
Data
04/07/06

Argomenti


Tipologia

Comunicato stampa