Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Si parla di smart city, sicurezza e Privacy Officer alla XXXII Assemblea dell’Anci - Torino, 29 ottobre

Un convegno organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali affronta le nuove sfide per i Comuni

SCHEDA
Garante per la protezione dei dati personali
Doc-Web:
4329491
Data:
14/10/15
Tipologia:
Comunicato stampa

Si parla di smart city, sicurezza e Privacy Officer alla XXXII Assemblea dell´Anci
Un convegno organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali affronta le nuove sfide per i Comuni

L´uso delle nuove tecnologie nell´ambito della sicurezza e della gestione del territorio, la nuova realtà delle smart city, la trasparenza on line, alla figura del "Privacy Officer", previsto dal nuovo Regolamento Ue sulla protezione dei dati e che dovrà essere istituito in ogni amministrazione pubblica.

Questi i temi al centro del convegno "Nuove tecnologie e cittadino protetto: una sfida per i Comuni 2.0", organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali nell´ambito della XXXII Assemblea nazionale dell´Anci, in programma al Lingotto di Torino dal 28 al 30 ottobre.

Si tratta di tematiche particolarmente complesse e importanti che coinvolgono direttamente l´attività delle amministrazioni pubbliche, in particolare di quelle comunali.

Il convegno, che si svolgerà il 29 ottobre, a partire dalla ore 10,30 (sala Italgas) sarà articolato in due sessioni: la prima, più di scenario; la seconda, a carattere più operativo.

Il panel della prima sessione prevede la partecipazione di Licia Califano, Componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali;  Lella Mazzoli, Direttore dell´Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino; Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro e Vice Presidente dell´Anci; Massimo Russo, Vice Direttore de "La Stampa".

Il panel della seconda sessione prevede la presenza di Luigi Altamura, Comandante della Polizia municipale del Comune di Verona; Antonio Ciccia Messina, avvocato esperto di privacy;  Claudio Filippi e Antonio Caselli, rispettivamente Vice Segretario Generale e funzionario del Garante per la protezione dei dati personali.

Roma, 14 ottobre 2015