Diritti interna

Doveri interna

ricerca avanzata

Atti, elenchi, rgistri e documenti pubblici - Trattamento dei dati contenuti nei libri fondiari [1056740]

[doc. web n. 1056740]

Atti, elenchi, rgistri e documenti pubblici - Trattamento dei dati contenuti nei libri fondiari

Il trattamento dei dati contenuti nei libri fondiari, regolati dal regio decreto n. 499/1929, non è soggetto all´obbligo di notificazione, in quanto i medesimi dati sono contenuti in atti consultabili da chiunque, e quindi rientranti fra i trattamenti che possono non essere notificati ai sensi dell´art. 7, comma 5, della legge n. 675/1996.

Regione Autonoma
Friuli-Venezia Giulia
Presidenza della Giunta Regionale
Servizio del Libro Fondiario
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento affari giuridici e leg.vi


OGGETTO: Applicazione della legge n. 675/1996 ai dati personali contenuti nei libri fondiari

Con la nota in riferimento viene chiesto se, ai sensi della legge n. 675/1996, sussista obbligo di notifica a questa Autorità per il trattamento dei dati contenuti nei libri fondiari, regolati dal regio decreto 28.3.1929, n. 499.

Al riguardo, considerato che tali dati sono contenuti in atti consultabili da chiunque in base all´art. 7 del citato regio decreto, non si ritiene sussista obbligo di notifica, in quanto l´art. 7, comma 5 ter, lett. b), della legge n. 675/1996 esclude dall´obbligo di notificazione il trattamento di dati contenuti o provenienti da pubblici registri, elenchi o documenti accessibili, appunto, da chiunque.

Ciò premesso, si condivide quanto prospettato da codesta Regione autonoma circa l´opportunità di modificare la legge tavolare, consentendo agli interessati di presentare i documenti rilevanti non più integralmente, come previsto attualmente, bensì in copie conformi all´originale per estratto, cioè in copie che non riproducano i dati sensibili eventualmente contenuti nella documentazione originale, ma non necessari ai fini istruttori.

A tal fine, copia della presente lettera è inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per ogni opportuna valutazione nell´ambito delle attività in corso in tema di disciplina legislativa dei dati sensibili da parte di pubbliche amministrazioni (art. 22, comma 3, legge n. 675; artt. 1 e 2 legge n. 676/1996).

IL PRESIDENTE