Diritti interna

Doveri interna

Briciole di pane

Elementi Navigazione

ricerca avanzata

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)

 

 

 

 

 

 

 

 

La pagina contiene link alla normativa e a documenti interpretativi, schede informative e pagine tematiche,
ed è in continuo aggiornamento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LINEE GUIDA E FAQ

 

PROCEDURA di comunicazione, variazione e revoca dei dati di contatto

 

FORMAZIONE E STRUMENTI

 

DOCUMENTI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LINEE GUIDA E FAQ

 

Linee-guida sui responsabili della protezione dei dati (RPD) - WP243
adottate dal Gruppo di lavoro Art. 29 il 13 dicembre 2016

Adottate il 13 dicembre 2016
Versione emendata e adottata in data 5 aprile 2017
Comprende l'Allegato alle linee-guida sul RPD - Indicazioni essenziali)

 

 

 

 

- Faq sul Responsabile della Protezione dei dati (RPD) in ambito privato
(in aggiunta a quelle adottate dal Gruppo Art. 29 in Allegato alle Linee guida sul RPD)

 

 

- Faq sul Responsabile della Protezione dei dati (RPD) in ambito pubblico
(in aggiunta a quelle adottate dal Gruppo Art. 29 in Allegato alle Linee guida sul RPD)

 

 

 

 

La scheda informativa del Garante

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Responsabile della Protezione dei Dati - PROCEDURA di comunicazione, variazione e revoca dei dati di contatto

 

 

 

- FAQ relative alla procedura telematica per la comunicazione, variazione e revoca dei dati del RPD

 

In base all'articolo 37, paragrafo 7, del Regolamento occorre che i soggetti pubblici e privati comunichino al Garante per la protezione dei dati personali il nominativo del Responsabile della Protezione dei dati, se designato.

 

 

Questa disposizione mira a garantire che le autorità di controllo possano contattare il Responsabile della Protezione dei Dati in modo facile e diretto, come chiarito nelle Linee guida sui Responsabili della Protezione dei Dati (RPD) adottate dal Gruppo Articolo 29 (WP243 rev. 01 - punto 2.6).

 

Si ricorda, infatti, che in base all'articolo 39, paragrafo 1, lettera e) del Regolamento, il Responsabile della Protezione dei Dati funge da punto di contatto fra il singolo ente o azienda e il Garante.

 

Sul sito www.garanteprivacy.it è disponibile una procedura online per la comunicazione, variazione e revoca del nominativo. ATTENZIONE: Tale procedura è l’unica che può essere utilizzabile per l’invio, la variazione e la revoca dei dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati e non potranno essere prese in considerazione le comunicazione effettuate attraverso diversi canali di contatto con il Garante (es. e-mail, posta, ecc.). Attraverso la procedura indicata non è consentito presentare quesiti, richieste e istanze al Garante, in quanto predisposta unicamente per la ricezione delle informazioni relative al Responsabile per la protezione dei dati. Per le altre istanze, si prega di utilizzare i moduli specificatamente messi a disposizione sul sito.

 

 

Per facilitare i soggetti tenuti all'adempimento, nella sezione dedicata alla procedura, sono disponibili le istruzioni e un facsimile in formato .pdf - da non utilizzare per la comunicazione al Garante - che consentono di familiarizzare con l'adempimento e verificare (prima di iniziare la compilazione online) quali saranno le informazioni richieste.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FORMAZIONE E STRUMENTI

 

 

 

Il progetto T4DATA (ossia "Training For Data") prevede una serie di attività transnazionali di formazione dei formatori (realizzate nel 2018) e, a livello nazionale, numerose iniziative formative gratuite dedicate ai Responsabili della Protezione dei Dati (RPD) operanti presso i soggetti pubblici, tra cui un ciclo di seminari in varie città d’Italia e una vasta offerta di webinar tenuti da esperti giuristi e funzionari e dirigenti del Garante e dedicati ad approfondire numerosi temi del Regolamento (UE) 2016/679 e della disciplina nazionale in materia di protezione dei dati personali.

 

 

 

- Slide presentate durante l'evento formativo T4DATA del 26 giugno 2019

 

- Slide presentate durante l'evento formativo del 7 giugno 2019

 

- Evento formativo: il Garante incontra i Responsabili della Protezione dei Dati (RPD)
Prime indicazioni utili per l'attuazione dei compiti e per la definizione delle modalità di relazione con l'Autorità.
(Bologna, 24 maggio 2018)

 

- Il Responsabile della Protezione dei dati (RPD) in ambito pubblico - Intervento tenuto nel corso dell'incontro "Regolamento UE. Il Garante per la protezione dei dati personali incontra la PA" (Bari, 15 gennaio 2018)

 

 


 

 

 

 

Un manuale per supportare i Responsabili della Protezione dei dati (RPD) dei soggetti pubblici nell'applicazione del Regolamento Ue 2016/679.

 

Il manuale delinea e illustra con esempi pratici il ruolo e gli specifici compiti del RPD operante in un soggetto pubblico, e contemporaneamente affronta e approfondisce temi generali come l’evoluzione normativa in tema di protezione dei dati e privacy, in ambito Ue e non solo; l’applicazione del principio di accountability; i diritti degli interessati; il trasferimento dei dati all’estero; i meccanismi di compliance previsti dal Regolamento.

 

Il testo, scaricabile gratuitamente è frutto di una collaborazione transnazionale che ha coinvolto esperti giuristi e funzionari delle autorità di controllo di diversi Paesi, tra cui il Garante italiano.

 

 

  - VERSIONE IN ITALIANO

 

 

  - VERSIONE INGLESE

 

 

 

 

 

 

- Guida all'applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOCUMENTI

 

Documenti (sentenze, delibere e note ufficiali di altri organismi pubblici, ecc.) che riguardano il tema del Responsabile della protezione dei dati e che forniscono elementi utili di approfondimento sul ruolo e sull’attività svolta dal RPD

 

- Delibera ANAC numero 421 del 13 maggio 2020 - Richiesta di parere in merito all’applicazione del principio di rotazione ai contratti aventi ad oggetto il servizio di protezione dei dati personali (DPO)

 

- Atto di segnalazione dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato concernente i titoli di ammissibilità richiesti per la partecipazione ad una procedura di selezione pubblica per l'affidamento di un incarico di RPD (AS1636 del 2 gennaio 2020)

 

- Sentenza del Tar Sicilia concernente la valutazione dei titoli all’interno di una procedura di selezione pubblica per l'affidamento di un incarico di RPD (17 ottobre 2019)

 

- Sentenza del Tar Puglia concernente l’individuazione e la comunicazione al titolare del nominativo del referente persona fisica, da parte della società vincitrice di una procedura di selezione pubblica per l'affidamento di un incarico di RPD (13 settembre 2019)

 

- Sentenza del Tar Sardegna concernente la collocazione e l’organizzazione dell’ufficio di RPD all’interno di un’amministrazione regionale (21 dicembre 2018)

 

- Sentenza del Tar Friuli-Venezia Giulia concernente il valore di un titolo certificativo ai fini della partecipazione ad una procedura di selezione pubblica per l'affidamento di un incarico di RPD (13 settembre 2018)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

T4DATA: Programma di formazione gratuito
per gli RPD dei soggetti pubblici

 

 

 

Infografica